Antiquarium Arborense - Museo archeologico Giuseppe Pau OristanoAntiquarium Arborense - Museo archeologico Giuseppe Pau Oristano

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Vai al menu del sito



Antiquarium Arborense
Piazza Corrias, 09170 Oristano - Tel: 0783 791262 - info@antiquariumarborense.it

Sezioni del sito:

Vai su


Contenuti

Il Museo

Il Museo

L'Antiquarium Arborense è costituito dalla ricomposizione dell’intera collezione archeologica dell’Avvocato Pischedda, acquistata dal Comune di Oristano nel 1938, e dal suo inquadramento nel clima culturale dell’archeologia mediterranea, vicino orientale, anatolica, africana dell’800 e nel clima culturale dell’archeologia antiquaria della Sardegna.  
 

 


La collezione archeologica dell'Antiquarium Arborense è attualmente
 arricchita dalla presenza della mostra temporanea: 

"Carlo Alberto archeologo in Sardegna. Gli idoli bugiardi"

 

La storia, degna del migliore dei gialli con tanto di truffa, vede come protagonisti un sovrano e un abile funzionario dello Stato e racconta della vendita di 330 falsi bronzetti "gli idoli sardo-fenici" sia al re di Sardegna Carlo Alberto, sia al museo di Lione, sia allo stesso museo cagliaritano. 
Di questi idoli, 70 compaiono nella Mostra "Carlo Alberto Archeologo in Sardegna" nel Museo di Antichità di Torino, mentre 150 bronzetti sono in esposizione presso l'Antiquarium Arborense di Oristano. 
 
APPUNTAMENTI DICEMBRE 2019 
 
Si apre un dicembre ricco di appuntamenti per l'Antiquarium Arborense. Incontri di approfondimento della nostra storia regionale e locale dedicato a quanti abbiano voglia di conoscere più da vicino il nostro museo. 
Questo il nostro calendario: 
sabato 30 novembre 2019
 
Conferenza in coccasione della Festa della Municipalità: Arte, devozione e potere municipale nelle città regie della Corona d'Aragona
 
domenica 1 dicembre 2019
Alimenta. I gusti della cucina romana, approfondimenti di archeologia sperimentale in collaborazione con l'Associazione Sardinia Romana 
 
giovedì 12 dicembre
presentazione del volume: Il retablo perduto di don Francesco Tamponi 
 
sabato 21 dicembre
I Saturnalia dell'Antiquarium Arborense: dal sole invitto al Natale approfondimenti di archeologia sperimentale in collaborazione con l'Associazione Sardinia Romana 
 
 
 
ARTE, DEVOZIONE E POTERE MUNICIPALE
NELLE CITTA' REGIE DELLA CORONA D'ARAGONA
Festa di Sant'Andrea
Antiquarium Arborense
SABATO 30 NOVEMBRE 2019
ORE 17:30
L'Antiquarium Arborense conserva una preziosissima tavola dipinta datata 1565 che sappiamo commissionata dai consiglieri di quell'anno in grazia dell'onore ricevuto d'essere stati prescenti nella canonica data di elezione fissata nel giorno di Sant'Andrea. La tavola dipinta fu realizzata dall'allievo di Pietro Cavaro, della scuola stampacina di Cagliari, Antioco Mainas ed è parte di un grande retablo in parte perduto, si conserva a Cagliari una sola tavola raffigurante la deposizione di Gesù. Questa preziosissima tavola conservata in Oristano rappresenta la Madonna dei Consiglieri. Anche altre città regie della Sardegna conservano tavole dedicate alla Vergine cui i consiglieri chiedevano l'intercessione e Grazia. Quella di Oristano però, custodisce alcuni aspetti della storia di Oristano non solo poco noti ma di recente acquisizione che segnano un momento speciale nella comprensione della storia della ex capitale regia giudicale divenuta poi insieme a Cagliari, Iglesias, Bosa, Alghero, Sassari e Castelsardo, una delle sette città regie. Quelle città dunque, le cui tasse confluivano nella cassa della Famiglia Reale e non della Corona. 
 
 
ALIMENTA. I GUSTI DELLA CUCINA ROMANA
PERCORSI DI ARCHEOLOGIA SPERIMENTALE
Antiquarium Arborense
DOMENICA 1 DICEMBRE 2019
ore 11-13 e 15:30-19
visite guidate di approfondimento ore 11.30 e 16:30 
I gusti e le abitudini dei nostri palati mutano nel tempo. Cambiano per ragioni culturali e sociali, economiche e di costume. I testi antichi ci conservano molte testimonianze. Della cucina romana conosciamo perfino ricette e minuziose descrizioni di piatti, bevande e "galateo. I nostri musei affollano le teche di corredi da mensa più o meno preziosi che i nostri antenati ci hanno tramandato e che la cura di archeologi e restauratori hanno restituito alla nostra conoscenza. Stoviglie quotidiane e preziosi manufatti artistici. Nessun testo così come nessuna ricetta descritta minuziosamente in tv dallo chef più in voga ci permette però di sentirne i profumi ed i sapori, di confrontarsi con i tesi attraverso la ricreazione di quelle antiche ricette. Lo faremo all'Antiquarium con Alimenta. I gusti della cucina romana, il primo dei percorsi che ci vedranno approfondire, grazie alla puntualità delle ricerche dell'Associazione Sardinia Romana, che accompagneranno il calendario 2019 e 2020 del nostro Antiquarium. L'approfondimento è rivolto a visitatori di tutte le età quale supplemento della visita al museo. 
 
 
 
 

IL RETABLO PERDUTO

PRESENTAZIONE DEL VOLUME A CURA DI DON FRANCESCO TAMPONI
Antiquarium Arborense
GIOVEDI' 12 DICEMBRE 2019
ore 17:30
Fiumi di inchiostro arricchiscono il giallo che si concentra sulla figuara del misterioso maestro che ha lasciato alla Sardegna, tante preziose opere. Il suo nome non ci è noto. Molti documenti parlano di lui e gli studiosi lo hanno ribatezzato, "il Maestro di Castelsardo" per il suo prezioso lavoro conservato proprio a Casterlsardo. Ma chi era costui? Quali le caratteristiche delle sue opere e perché ci è così prezioso sapere in quale modo lavorasse. Lo studio sviscerato nel volume Il retablo perduto, rivela la straordinaria complessità della questione legata all'analisi dell'artista, del suo identikit, delle sue connotazioni pittoriche con straordinarie rivelazioni che arrivano anche grazie ad un lavoro interdisciplinare che dialoga con le cosidette "scienze dure" al servizio dell'arte. Il libro sarà presentato in un dialogo aperto fra il curatore dellìAntiquarium, Prof. Raimondo Zucca e l'autore del volume, don Francesco Tamponi, Direttore dell'Ufficio Beni Culturali ed Artistici della Diocesi di Tempio-Ampurias. 
 
 
 
 
I SATURNALIA DELL'ANTIQUARIUM
DAL SOLE INVITTO AL NATALE
PERCORSI DI ARCHEOLOGIA SPERIMENTALE 
Antiquarium Arborense
SABATO 21 DICEMRE 2019 
 ore 11-13 e 15:30-19
visite guidate di approfondimento ore 11.30 e 16:30 

 Il 25 dicembre fu scelto dai cristiani come Dies Natalis del Messia. Quel Gesù di cui parlano i Vangeli la cui nascita, avvolta nel mistero del racconto, è rievocata nei segni dai nostri presepi. Sono propri i segni che ci spingono ad interrogarci sul loro vero significato nella storia e la rilettura cristiana che fu data di simbologie, riti, giorni di festività che da secoli avevano caratterizzato la vita del mondo latino e dell'impero romano. Partiremo dunque dalla tradizione del sole invitto, dal festeggiamento dei Saturnali proprio nei giorni antecendenti il 25 dicembre, dall'invocazione di un buon raccolto dopo la semina autunnale, dall'individuazione delle divinità i cui simboli sacri erano tanto cari al mondo pagano da essere assunti e re-interpretati dalla nascente egemonia religioso.-cristiana. 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
GIORNATA NAZIONALE DELLE FAMIGLIE AL MUSEO
"C'era una volta al museo.....a caccia dei tesori di Peppetto"
DOMENICA 13 OTTOBRE
ore 11 ed ore 17:30
 

Nel trentennale della morte dello storico primo direttore del Museo Antiquarium Arborense di Oristano, Peppetto Pau, la Fondazione Oristano ha pensato di dedicare alla sua memoria, una serie di appuntamenti di approfondimento culturale che aiuteranno, non solo gli oristanesi, a conoscere meglio uno studioso che tanto ha amato e donato del suo sapere e della sua dedizione alla città di Eleonora.

La Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo ad Oristano sarà dunque incentrata su una vera e propria "Caccia ai tesori di Peppetto". Il suo amore per la storia del territorio oristanese e della sua città, Oristano, animò i suoi studi e la sua opera le cui tracce sono ben riconoscibili, ancora oggi, in molte parti della città.

Riusciranno le nostre famiglie al Museo a scoprire le tracce nei luoghi che hanno caratterizzato la creatività intellettuale dello storico primo direttore dell'Antiquarium Arborense, eclettico poeta, narratore, archeologo, gourmet e raffinato studioso della lingua sarda? Lo scopriremo domenica 13 ottobre. 

 Un modo diverso ed inedito per conoscere Oristano, la vita e le opere dello studioso; per scoprire quartieri, chiese, vie e palazzi con una prospettiva del tutto inedita ai più.

 Punto di incontro e snodo: l'Antiquarium Arborense, per il quale tanto lavorò il nostro Peppetto.

Da piazza Corrias dunque, partirà un lungo percorso per la città le cui tappe compongono una storia narrata per indizi e tracce forniti ai partecipanti al gioco. A loro il piacere di scoprire tesori non svelati, storie ed aneddoti poco noti.

La partecipazione alla caccia al tesoro è gratuita. Tutti possono partecipare, senza limiti d'età e di fantasia.

Suggeriamo scarpe ed abbigliamento comodo, un po' d'acqua al seguito

Partenza: Museo Archeologico Antiquarium Arborense, piazzetta Corrias

Caccia al tesoro della mattina: appuntamento ore 11:00

Caccia al tesoro del pomeriggio: appuntamento ore 17:30

Per prenotazioni: info@antiquariumarborense.it  tel. 0783-791262  

 

 
 
 

 

In evidenza

FAMU: Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo

BANNERVAI2019 03/10/2019 Nel trentennale della morte dello storico primo direttore del Museo Antiquarium Arborense di Oristano, Peppetto Pau, la Fondazione Oristano ha pensato di dedicare alla sua memoria, una serie di appuntamenti di approfondimento culturale che aiuteranno, non solo gli oristanesi, a conoscere meglio uno studioso che tanto ha amato e donato del suo sapere e della sua dedizione alla città di Eleonora. La Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo ad Oristano sarà dunque incentrata su una vera e propria "Caccia ai tesori di Peppetto". Un modo diverso ed inedito per conoscere Oristano, la vita e le opere dello studioso; per scoprire quartieri, chiese, vie e palazzi con una prospettiva del tutto inedita ai più. Punto di incontro e snodo: l'Antiquarium Arborense, per il quale tanto lavorò il nostro Peppetto. Da piazza Corrias dunque, partirà un lungo percorso per la città le cui tappe compongono una storia narrata per indizi e tracce forniti ai partecipanti al gioco. A loro il piacere di scoprire tesori non svelati, storie ed aneddoti poco noti. Sarà possibile giocare la mattina ed il pomeriggio: appuntamento all'Antiquarium Arborense alle ore 10 ed alle 16. Tutti possono partecipare, senza limiti d'età e di fantasia. Suggeriamo scarpe ed abbigliamento comodo, un po' d'acqua al seguito. Le attività sono gratuite

Laboratorio gratuito per bambini "Costruiamo un castello!" martedì 30 luglio ore 21.30

Porta Mari 25/07/2019 "Costruiamo un castello!" Martedì 30 luglio, in occasione di Shopping sotto le stelle, l'Antiquarium Arborense proporrà un laboratorio didattico gratuito per bambini dedicato alle mura della città di Oristano. I partecipanti conosceranno la struttura di un castello medievale e riconosceranno le antiche mura di Oristano negli spazi della città moderna. Il laboratorio prevede la realizzazione di un castello in cartoncino. Durata: 2 ore circa. Numero partecipanti: gruppi di 25, di età preferibile dai 4 ai 13 anni. Per i genitori che vorranno la visita guidata al Museo: biglietto ridotto da euro 3,00

Mostra temporanea "Gli idoli bugiardi"

Carlo Alberto gli idoli_1 04/04/2018 ...Quella volta che il direttore del Museo di Cagliari ingannò il re Carlo Alberto: la storia degli idoli sardo-fenici a Oristano. Ben 150 idoli in esposizione nella mostra temporanea tuttora in corso, vi aspettiamo!

Biglietto unico per l'Antiquarium Arborense, la Pinacoteca Comunale e il Museo Diocesano

Oristano-Biglietto-Unico 30/04/2018 Con un unico biglietto potrai visitare i 3 principali musei cittadini: il Museo Archeologico e Storico Artistico Antiquarium Arborense, la Pinacoteca "Carlo Contini" e il Museo Diocesano Arborense. Puoi acquistare il biglietto in uno dei 3 musei e utilizzarlo fino alla fine dell'anno di emissione. Le tariffe: biglietto intero euro 10; ridotto euro 7 (gruppi dai 15 partecipanti in su, studenti universitari); ridotto euro 3 (scuole, ragazzi 6-17 anni)...

Servizi

Visite guidate nel centro storico di Oristano

Un momento della visita guidata
Scopri il centro storico di Oristano, in un percorso ricco di monumenti civili e religiosi alla scoperta del glorioso medioevo giudicale, età in cui la città era dotata di cinta muraria e di alte torri difensive, vestigia di un ricco passato ancora oggi visibile nei resti delle mura e in due torri medievali perfettamente conservate

Percorso tattile per non vedenti

La maschera apotropaica nel percorso tattile
Il museo tattile arborense contiene le riproduzioni di manufatti del patrimonio storico, archeologico ed artistico del territorio oristanese. I manufatti, realizzati con materiali diversi (ceramica, gesso, bronzo, legno, marmo), sono ordinati cronologicamente in un percorso lineare con scritte a grandi caratteri per gli ipovedenti e in linguaggio braille per i non vedenti

I plastici ricostruttivi: Oristano in età giudicale e Tharros romana

Il plastico di Oristano in età giudicale (XIV secolo)
Definitivamente abbandonata la città di Tharros, a partire dal 1070, Oristano divenne la nuova capitale del Giudicato d'Arborea (X secolo - 1410). Gli abitanti di Tharros, infatti, stanchi delle continue minacce ed incursioni dei pirati saraceni, decisero di trasferirsi più all'interno e giunsero così ad Oristano, centro abitato già esistente in epoca bizantina

Gli apparati multimediali del Museo Archeologico e Storico Artistico "Peppetto Pau"

Parete interattiva multimediale touch
Il nuovo Museo Archeologico e Storico Artistico “Peppetto Pau” si propone ai visitatori con applicazioni multimediali, immagini 3D e applicazioni di realtà aumentata

© Antiquarium Arborense - Museo archeologico Giuseppe Pau Oristano
Piazza Corrias, 09170 Oristano  |   Tel: 0783 791262  |   info@antiquariumarborense.it ConsulMedia 2012

Torna su