Antiquarium Arborense - Museo archeologico Giuseppe Pau OristanoAntiquarium Arborense - Museo archeologico Giuseppe Pau Oristano

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Vai al menu del sito



Antiquarium Arborense
Piazza Corrias, 09170 Oristano - Tel: 0783 791262 - info@antiquariumarborense.it

Sezioni del sito:

Vai su


Contenuti

Il Museo

Il Museo

L'Antiquarium Arborense è costituito dalla ricomposizione dell’intera collezione archeologica dell’Avvocato Pischedda, acquistata dal Comune di Oristano nel 1938, e dal suo inquadramento nel clima culturale dell’archeologia mediterranea, vicino orientale, anatolica, africana dell’800 e nel clima culturale dell’archeologia antiquaria della Sardegna.
 
Attualmente la collezione archeologica è arricchita da ben due mostre temporanee: "Carlo Alberto archeologo in Sardegna. Gli idoli bugiardi" e "Con tutte le tue prue navigo a ostro. Le storie antiche del mare nostro in pace e in guerra".
 
 
Informiamo i gentili visitatori che, secondo quanto previsto dal DPCM del 3 novembre 2020, l'Antiquarium arborense resterà chiuso al pubblico. 
Ma la cultura non si ferma! Vi invitiamo a seguirci sui social e sul nostro canale You Tube
 
 

In evidenza

Reperto della settimana: orecchini da Tharros

Orecchini da Tharros 21/11/2020 Questa settimana vi proponiamo uno dei nostri reperti più 'preziosi'! Si tratta di orecchini in oro a croce ansata, costituiti da una lamina piatta ritagliata, la cui morfologia richiama in forma sintetica quella dell'ankh egizio, simbolo dell'afflato vitale...

Archeoquiz: gli aghi crinali di epoca romana

Aghi crinali 16/11/2020 Una delle categorie di reperti in osso lavorato maggiormente attestate è senza dubbio quella degli spilloni o aghi crinali. Gli spilloni si diffondono in modo capillare nel mondo romano in età imperiale, quando l'acconciatura delle donne diviene più ricca ed elaborata...

San Martino e il retablo della Madonna degli angeli musicanti

San Martino 16/11/2020 L'11 novembre ricorre San Martino, e vogliamo celebrarlo attraverso uno dei retabli esposti all'Antiquarium Arborense. Infatti, proprio nel retablo della Madonna degli angeli musicanti proveniente dalla chiesa gotica di San Francesco di Oristano, è rappresentato un giovane San Martino in groppa al suo cavallo...

Gli scavi e le scoperte dell'archeologo Antonio Taramelli

Antonio Taramelli 16/11/2020 L'archeologo Antonio Taramelli e il suo contributo all'archeologia sarda sono l'oggetto dell'approfondimento che proponiamo ai visitatori 'virtuali' dell'Antiquarium Arborense: autore di 4 volumi dal titolo "Scavi e scoperte", Taramelli si distinse per la sua incomparabile attività di ricerca in diverse aree dell'isola...

La fiasca del pellegrino

Fiasca del pellegrino 11/11/2020 Tra i reperti esposti all'Antiquarium Arborense vi è una fiasca da pellegrino, un genere di contenitore che permetteva il trasporto di piccole quantità di liquido con l'ausilio di una corda a tracolla o a spalla. Le pilgrim-flasks si rinvengono comunemente in Sardegna a partire dall'età nuragica...

Reperto della settimana: figurina maschile itifallica

Figurina maschile itifallica 09/11/2020 Buonasera cari amici del Museo! Siamo nuovamente chiusi al pubblico, ma riniziamo con i nostri appuntamenti online! Oggi parliamo di una figurina maschile itifallica di orante ignudo, ritrovata nella necropoli meridionale di Tharros e risalente alla prima metà del V secolo a.C...

Reperto della settimana: cesoie da tosatura

Cesoie da tosatura 24/10/2020 Sapevate che la lana e i tessuti in lana sono stati prodotti d’eccellenza in età romana? Tra i materiali relativi alla lavorazione tessile (fusarole e pesi da telaio) conservati nell’Antiquarium Arborense, figura un attrezzo utilizzato per la tosatura della lana, le cesoie in ferro a molla...

Mostra temporanea "Con tutte le tue prue navigo a ostro": La trireme romana

Trireme romana 31/08/2020 Tra le ricostruzioni della nuova mostra temporanea, è presente il modellino di una trireme rostrata romana realizzata secondo i canoni dell’archeologia sperimentale. Con l’appellativo di Naves longae si distinguevano le navi da battaglia da quelle da trasporto, le onerariae. Le triere o triremi, come quella della foto, erano navi...

Inaugurazione mostra temporanea "Con tutte le tue prue navigo a ostro" 30 luglio 2020

Con tutte le tue prue navigo a ostro 30lug2020 26/07/2020 Nuovo appuntamento nel giardino dell'Antiquarium Arborense: giovedì 30 luglio alle 19.30 aperitivo culturale in compagnia del direttore del museo Raimondo Zucca che ricanterà la canzone d'oltremare e l'Associazione Sardinia Romana che ci farà rivivere uno spaccato di vita romana sul mare. Al termine inaugurazione e visita alla mostra "Con tutte le tue prue navigo a ostro - le storie antiche del mare nostro in pace e in guerra"...

Concorso di idee per l'ideazione e realizzazione del logo istituzionale della Fondazione Oristano

concorso-di-idee 19/06/2020 Al via il concorso di idee per la realizzazione del logo della Fondazione Oristano. Il progetto grafico dovrà considerare le principali competenze della Fondazione sulla gestione, valorizzazione e promozione dei beni e delle attività culturali, la promozione turistica del territorio e l'organizzazione, valorizzazione e promozione della Sartiglia...

La storia della città di Oristano

Antiquarium dettaglio plastico Oristano medievale 25/05/2020 Da oggi inizia un nuovo racconto in tre puntate sulla città di Oristano: vi sveleremo l'origine del toponimo, quando venne costruita la cinta muraria, quanti erano i quartieri della città vecchia e tante altre curiosità ...

La città di Tharros in epoca romana

plastico-Tharros 20/05/2020 Ispirati dalla ricostruzione in miniatura della città di Tharros in epoca romana nel IV secolo d.C., al tempo dell'imperatore Costantino, vogliamo raccontarvi la storia di questa città, con l'anfiteatro in cui combattevano i gladiatori, i templi, le terme, l'imponente acquedotto, le strade in basalto sulle quali si affacciavano case e tabernae...

Servizi

Visite guidate

Un momento della visita guidata
Scopri la proposta di visite guidate della Fondazione Oristano, finalizzata alla valorizzazione e promozione del patrimonio culturale della città di Oristano e del suo territorio

I laboratori didattici

I laboratori didattici dell’Antiquarium Arborense sono rivolti agli alunni delle Scuole Materne, Elementari, Medie e Superiori e perseguono lo scopo di educare gli studenti alla conoscenza, alla fruizione e al rispetto per le risorse storiche e culturali del territorio

Lezioni di storia della Sardegna

La storia della Sardegna contestualizzata nell'ambito della storia più generale dell'Europa e del Mediterraneo, partendo dalla preistoria per arrivare all'età moderna

Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento

Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento (ex Alternanza Scuola Lavoro) dedicati agli Istituti Superiori

Laboratorio Progetto Iscol@

Laboratorio didattico extracurriculare per le Scuole Primarie prenotabile attraverso il Progetto Iscol@

Percorso tattile per non vedenti

La maschera apotropaica nel percorso tattile
Il museo tattile arborense contiene le riproduzioni di manufatti del patrimonio storico, archeologico ed artistico del territorio oristanese. I manufatti, realizzati con materiali diversi (ceramica, gesso, bronzo, legno, marmo), sono ordinati cronologicamente in un percorso lineare con scritte a grandi caratteri per gli ipovedenti e in linguaggio braille per i non vedenti

I plastici ricostruttivi: Oristano in età giudicale e Tharros romana

Il plastico di Oristano in età giudicale (XIV secolo)
Definitivamente abbandonata la città di Tharros, a partire dal 1070, Oristano divenne la nuova capitale del Giudicato d'Arborea (X secolo - 1410). Gli abitanti di Tharros, infatti, stanchi delle continue minacce ed incursioni dei pirati saraceni, decisero di trasferirsi più all'interno e giunsero così ad Oristano, centro abitato già esistente in epoca bizantina

Gli apparati multimediali del Museo Archeologico e Storico Artistico "Peppetto Pau"

Parete interattiva multimediale touch
Il nuovo Museo Archeologico e Storico Artistico “Peppetto Pau” si propone ai visitatori con applicazioni multimediali, immagini 3D e applicazioni di realtà aumentata

© Antiquarium Arborense - Museo archeologico Giuseppe Pau Oristano
Piazza Corrias, 09170 Oristano  |   Tel: 0783 791262  |   info@antiquariumarborense.it ConsulMedia 2012

Torna su